lunedì 18 marzo 2013

Cuciniamo la Parigina




6 commenti:

  1. bellissimo questo post!!
    io spesso vesto cosi, ma senza deco perche' per tutti i giorni non je la fo'!
    :)
    pero' adesso devi proseguire, voglio vedere la ricetta dell'italiana e dell'inglese e dell'americana. almeno.

    ma lo sai che pensavo ci fosse davvero la ricetta della parigina? la conosci?
    era il pasticcino della domenica che adoravo da piccola... ma non credo sia semplice da fare come questo tuo shakeraggio ;)

    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora vado a studiare un manuale di cucina ...

      Elimina
  2. Cecilia, sei fantastica!
    Ho vissuto a Parigi per un bel pezzo e a un certo punto, dico la verità, quello stile mi era venuto a noia: si vestono veramente tutte così, chi in Balmain chi in Monoprix, ma tutte così... Devo ammettere che mi piace quell'allure, ma che preferisco di gran lunga le sregolatezze italiane: trovo che noi abbiamo più varietà. E non parlo delle fashionistas che vanno in giro tutte omologate, ma del vero Stile italiano, con la S maiuscola, che non cambierei per nulla al mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buffo no, che da quello shaker siano uscite due signore vestite quasi uguali!

      Elimina
  3. Mi piacciono un sacco questi look! Peccato che sono certa non saprei camminare su quei tacchi a spillo! Concordo sulle parigine, non si sa come facciano tra tacchi e giacchine leggere anche in pieno inverno:)

    RispondiElimina